Possessum (Possessum, #1)

Possessum Possessum R gine Imbert ha vent anni parigina doc e studentessa di Arti e Beni culturali alla Sorbona partecipa assieme ad un gruppo del corso di archeologia ad uno scavo a Cerveteri in Italia Tra gli studen

  • Title: Possessum (Possessum, #1)
  • Author: Silvia A.G. Mirth
  • ISBN: 9788864901459
  • Page: 323
  • Format: Paperback
  • R gine Imbert ha vent anni, parigina doc e studentessa di Arti e Beni culturali alla Sorbona, partecipa assieme ad un gruppo del corso di archeologia ad uno scavo a Cerveteri, in Italia Tra gli studenti c Etienne, giovane dell alta societ parigina che R gine malsopporta I due ragazzi vengono accoppiati per il laboratorio ed proprio durante lo scavo che ritrovano un R gine Imbert ha vent anni, parigina doc e studentessa di Arti e Beni culturali alla Sorbona, partecipa assieme ad un gruppo del corso di archeologia ad uno scavo a Cerveteri, in Italia Tra gli studenti c Etienne, giovane dell alta societ parigina che R gine malsopporta I due ragazzi vengono accoppiati per il laboratorio ed proprio durante lo scavo che ritrovano un antica urna cineraria di origine etrusca Da quel momento i loro destini saranno legati inesorabilmente Infatti, legati da entit invisibili, R gine ed Etienne si ritrovano a combattere un nemico di cui non conoscono nemmeno il nome o la forma e quello che era nato come un gioco si trasforma lentamente in un vero e proprio incubo ad occhi aperti Ricerche dopo ricerche, visite alle personalit pi misteriose e particolari di Parigi e sogni di antiche civilt oramai estinte, porteranno i due a vivere una realt che mai avrebbero immaginato Un romanzo paranormale dai toni thriller e una sola domanda fondamentale come puoi combattere il male se il vero nemico dentro di te

    • Free Download [Fantasy Book] ↠ Possessum (Possessum, #1) - by Silvia A.G. Mirth ↠
      323 Silvia A.G. Mirth
    • thumbnail Title: Free Download [Fantasy Book] ↠ Possessum (Possessum, #1) - by Silvia A.G. Mirth ↠
      Posted by:Silvia A.G. Mirth
      Published :2018-08-14T21:16:58+00:00

    1 thought on “Possessum (Possessum, #1)”

    1. Di solito, ho un metodo particolare per capire quanto un libro sia avvincente; lo chiamo “il test del soggiorno”. Giusto per dare un’idea e far capire che no, non sono del tutto pazza, giunta quasi a metà lettura di un romanzo mi metto in salotto con la televisione accesa e comincio a leggere: mi piace mettere alla prova il lavoro dell’autore e vedere quanto la sua storia riesca a catturare la mia attenzione nonostante i rumori di sottofondo.Non serve specificare che Possessum ha supera [...]

    2. Quando, ormai qualche tempo fa, ho deciso di acquistare Possessum l’ho fatto, come si suol dire, a scatola chiusa. L’ho preso senza informarmi per bene di cosa trattasse, semplicemente mi sono lasciata guidare dal mio istinto ( come faccio sempre, quando si tratta di libri ) e dal fatto che a scriverlo fosse qualcuno che conoscevo, che con i suoi stati era arrivata ad incuriosirmi sempre di più ( <3 ).E alla fine, sfruttando l’autogestione, sono riuscita a iniziarlo. Non sono brava con [...]

    3. Quando acquistai questo libro, circa tre mesi fa, mi vennero dette alcune parole che avevo dato per scontate: "Leggi questo libro dopo aver dato gli esami universitari perchè, te lo assicuro, diventerà una droga". In tutta onestà non avevo creduto molto a queste parole, ritenendole poco veritiere. Mai errore fu più grande di quello!Questo libro è pura droga! Mi ha rapito fin dalla prima pagina, trasportandomi in una storia piena d'amore e di suspence. Possessum ha fatto riscoprire in me la [...]

    4. Recensione completa su: ireadsinsnottragediesNon è un mistero che questa recensione la scriva io in solitaria, considerando che si tratta del romanzo d'esordio della mia compare. Vincere facile? Non proprio, Silvia sa che farsi dare un giudizio da me significa entrare in un labirinto contorto, dato che difficilmente mi accontento e riesco a trovare il pelo nell'uovo anche quando non c'è. Ma non siamo qui per giudicare le sue scelte o le mie fissazioni, ma per parlare un po' di Possessum.Una co [...]

    5. Una bella lettura davvero. Storia avvincente. Mi è piaciuto lo stile scanzonato del "normale" accanto a quello più solenne del "paranormale". Brava Silvia. Aspetto con impazienza il seguito.

    6. Prima di cominciare a parlare del libro, vorrei dire una cosa: non si deve mai giudicare un libro dalla copertina, ma quando si vede la grafica di Possessum non si può far altro se non rimanere ammaliati dalla sua bellezza, quindi vorrei fare tantissimi complimenti a Sylivia per questo fantastico lavoro. Hai creato la bellezza!La recensione che segue, invece, verrà scritta durante tutto il corso della lettura; mi sarebbe piaciuto fare capitolo per capitolo, ma la lettura prende così tanto che [...]

    7. Non sono brava con le recensioni, perché sono sempre confusionaria e non seguo mai un filo logico, ma ci proverò – anche perché questo libro merita una bella recensione.Parto dicendo che Possessum non rientrava tra i ‘libri da finire in fretta’, perché speravo di godermelo tra un capitolo dell’Assomoir e l’altro. Peccato che non sia stato così. O forse dovrei dire per fortuna. In pochissimi giorni, difatti, l’ho divorato – neppure letto, proprio divorato. In una giornata legge [...]

    8. Régine, ragazza parigina di vent’anni, partecipa ad uno scavo archeologico in Italia durante il quale, col suo compagno di corso Etienne, ritrova un’urna cineraria etrusca che aprono insieme. Inizialmente sembra non essere accaduto assolutamente nulla ma da quel momento le vite dei due ragazzi sembrano essere indissolubilmente legate fra loro e alle entità che le influenzano.Con Possessum la mia prima esperienza con un romanzo paranormale è andata più che bene, Silvia ha uno stile di scr [...]

    9. Scrivere di un libro non è mai facile per una serie di ragioni: c’è il gusto personale di mezzo che fa trascurare dei punti per metterne in risalto altri che ci sono più piaciuti, c’è la possibilità di aver interpretato male il messaggio o la storia, addirittura di non aver capito quello di cui l’autore parla ed essere totalmente in alto mare!In tutti i casi, questa recensione non esiste con il solo scopo di “ raccontare del libro ”, ma anche di quello che c’è dietro – per qu [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *